Potrebbe esserci vita su Encelado, una delle lune di Saturno

E se non fossimo soli nel nostro stesso sistema solare? L’ipotesi è probabilmente azzardata; lo è meno, però, immaginare che esistano forme di vita semplici sulle lune dei pianeti più grandi. In particolare Encelado, uno dei satelliti di Saturno, secondo i dati che ha inviato la sonda Cassini alla Nasa, dopo essersi tuffata in uno dei ciuffi di vapore dei geyser presenti nel polo sud della luna.

studio su sciencemagazine con dati sonda CassiniSaturn possibilità vita nascosta sotto ghiacci Encelado https://t.co/gxRYi0b8ej enricaba pic.twitter.com/oHSsXcz6Ak— Agenzia Spaziale ITA (ASI_spazio) 13 aprile 2017

La scoperta è stata pubblicata sulla rivista Science e annunciata dalla Nasa in conferenza stampa. Chris Glein, della missione Cassini, precisa: “Non abbiamo scoperto prove dell’esistenza di organismi su Encelado. Ma sono incoraggiato dai dati geochimici che ne mostrano la possibilità”.

Finale di giornata con la #NASA che annuncia che potrebbe esserci vita sulla Luna di Saturno, #Encelado #alieni pic.twitter.com/yymYWDrzOt pic.twitter.com/9EQrdAR02M— Jeanne Perego (@jeperego) 13 aprile 2017

La missione Cassini, organizzata da Nasa, Esa e dall’Agenzia spaziale italiana, aveva già scoperto l’esistenza dell’oceano di Encelado nel 2014. Già allora c’era il sospetto che le caratteristiche dell’ambiente fossero tali da poter ospitare la vita. Gli ultimi dati rafforzano molto questo sospetto.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità