Povertà: Draghi all'Onu, 'obiettivo fame zero nel 2030' (2)

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

(Adnkronos) – "La 'Food Coalition' che l'Italia e l'Organizzazione per l'Alimentazione e l'Agricoltura (FAO) hanno promosso lo scorso anno ha esattamente lo stesso obiettivo. Vogliamo avviare un'azione coordinata a livello mondiale in materia di sicurezza alimentare e nutrizione in risposta al Covid-19. Al Pre-Summit di Roma, due mesi fa – ricorda ancora il premier – abbiamo coinvolto accademici, professionisti, comunità e leader politici per discutere su come rendere i sistemi alimentari più resilienti. Oggi ci aspettiamo di concordare una serie di azioni concrete che coinvolgano tutti".

"Dobbiamo promuovere diete sane che tutelino le culture alimentari tradizionali. Ed essere consapevoli che non c’è un’unica soluzione per problemi diversi, come abbiamo concluso al Pre-Summit. L'Italia sostiene fortemente il ruolo che il sistema delle Nazioni Unite e le sue agenzie con sede a Roma svolgono nella lotta contro la fame globale", ha concluso Draghi.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli