Powell: "Contro l'inflazione dobbiamo agire con fermezza"

no credit

AGI - La Fed deve agire con fermezza ed in modo deciso per frenare la crescita dell'inflazione per evitare che la corsa dei prezzi incida ulteriormente sulle famiglie. Ne è covinto il governatore Jerome Powell.

"Dobbiamo agire con fermezza come abbiamo fatto e dobbiamo perseverare fino a quando il lavoro non sarà portato a termine, per evitarlo", ha affermato il presidente Powell alla conferenza monetaria annuale del Cato Institute.

Il capo della banca centrale statunitense ha aggiunto: "Dobbiamo agire con fermezza come abbiamo fatto e dobbiamo continuare così fino a quando il lavoro non sarà completato".

Pensiamo di poter evitare, ha argomentato il numero uno della Fed, "il tipo di costi sociali molto elevati" come quelli subiti tra la fine degli anni '70 e gli anno '80 "per abbassare l'inflazione e stabilire un lungo periodo di stabilità dei prezzi".

Jerome Powell ha fatto riferimento a ciò che Paul Volcker (presidente della Fed dal 1979 al 1987, ndr) e la Fed hanno fatto "per controllare l'inflazione dopo diversi tentativi falliti", sottolineando che "il pubblico era arrivato a considerare l'inflazione più alta come la norma e aspetta che continui".

Ha anche sottolineato che "la storia mette in guardia contro un allentamento prematuro della politica monetaria", segnalando che la Fed dovrebbe continuare a inasprire la politica, al fine di rallentare i consumi, nonostante i timori di recessione.

Il board della Fed tornerà a riunirsi il 21 settembre, quando potrebbe arrivare un nuovo pesante rialzo dei tassi, fosse da 75 punti base sarebbe il terzo consecutivo di quella misura.