Powell, Fed potrebbe ridimensionare stimoli economia già nel 2021

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

New York, 27 ago. (askanews) - Il presidente della Federal Reserve, Jerome Powell, intervenendo online al simposio annuale a Jackson Hole ha indicato che la Banca centrale potrebbe già iniziare quest'anno a ridurre gli stimoli all'economia, poichè è stato raggiunto un punto in cui non serve un forte sostegno alla ripresa dalla pandemia.

Ciò significa che la Fed probabilmente inizierà a tagliare la quantità di obbligazioni che acquista ogni mese prima della fine dell'anno, a condizione che il progresso economico continui.

Powell si aspetta continui guadagni sul mercato del lavoro e che l'inflazione torni all'obiettivo del 2%. Tuttavia ha precisato che un inasprimento prematuro della politica monetaria ora potrebbe essere "particolarmente dannoso" e sempre sul mercato del lavoro ha aggiunto che si vedono "chiari progressi" sul ritmo di ripresa, ma il tasso di disoccupazione è ancora troppo alto e "abbiamo molto terreno da fare per raggiungere la massima occupazione".

La politica monetaria rimane "ben posizionata" per aiutare il processo di recupero, ha spiegato il presidente della Banca centrale aggiungendo che l'inasprimento prematuro della politica monetaria adesso potrebbe essere "particolarmente dannoso".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli