Power Hits Estate, lo sketch di Ornella Vanoni sul vaccino Covid

·2 minuto per la lettura
Covid
Covid

In diretta dal palco dell’Arena di Verona, la cantante Ornella Vanoni ha rivolto una significativa domanda ai colleghi Colapesce e Dimartino, incentrata sulla pandemia da coronavirus.

Power Hits Estate, Ornella Vanoni e la domanda sul vaccino a Colapesce e Dimartino

In occasione del concerto Power Hits Estate 2021 organizzato da Rtl 102.5 all’Arena di Verona, Ornella Vanoni ha rivolto un’importante domanda a Colapesce e Dimartino, prima di esibirsi con loro al ritmo della hit estiva Toy Boy.

Prima che la musica partisse, infatti, la cantante ha chiesto ai colleghi: “Siete vaccinati?”.

Alla domanda, sia Colapesce che Dimartino hanno risposto in modo affermativo e, soltanto a questo punto, Ornella Vanoni ha deciso di togliersi la mascherina anti-Covid, esclamando: “Allora possiamo lavorare!”.

Sketch Ornella Vanoni, il video diventa virale sui social media

Il singolare siparietto messo in scena dal trio composto da Ornella Vanoni, Colapesce e Dimartino rappresenta un messaggio molto forte e importante, soprattutto se confrontato con le sempre crescenti proteste organizzate in Italia dai No vax e dai No Green Pass o se commisurate alle minacce rivolte dai medesimi gruppi a giornalisti, politici e scienziati.

Il piccolo “sketch” presentato sul palco dell’Arena di Verona, inoltre, è rapidamente diventato virale sui social media. In questo contesto, sono stati tanti gli utenti che hanno lodato e apprezzato la costante e inconfondibile spontaneità di Ornella Vanoni, artista milanese che compirà 87 anni il prossimo 22 settembre.

Ornella Vanoni, l’incontro ravvicinato con il coronavirus

Nel mese di ottobre del 2020, Ornella Vanoni è risultata positiva al coronavirus, riuscendo a sconfiggere l’infezione. La battaglia per la sopravvivenza intrapresa contro il SARS-CoV-2 ha segnato l’artista milanese. Dopo aver superato la malattia, infatti, la cantante si è sempre espressa a favore degli strumenti di protezione individuale, come la mascherina, e del vaccino anti-Covid.

Nel corso di un’intervista rilasciata a Verissimo, ripercorrendo la sua esperienza con il Covid, Ornella Vanoni aveva raccontato: “È una guerra contro un nemico che non sappiamo quando arriva o quando ci piglia, come le bombe che non sapevamo dove cadevano. Sono stata malissimo, temevo di morire dal mal di pancia ma il peggio è stato dopo: mi si sono gonfiati i linfonodi, ho avuto un blocco intestinale, il dopo Covid è stato un inferno”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli