Pozzuoli, vasto incendio sul Monte Gauro: le fiamme sfiorano le case

incendio pozzuoli

Sono ore difficili per la provincia di Napoli. A causa di un vasto incendio sviluppatosi a Pozzuoli, tra il Monte Gauro ed il Monte Sant’Angelo, caratterizzato da fiamme arrivate a lambire le abitazioni del Rione Toiano. E’ questo il versante maggiormente colpito dal maxi rogo che ha generato una enorme colonna di fumo nero visibile anche a diversi chilometri di distanza e addirittura dalla strada Statale 7 Quater. Sul posto sono intervenute cinque squadre dei vigili del fuoco, al lavoro incessantemente dalla serata del 28 agosto nel tentativo di circoscrivere ed in seguito arrestare le alte fiamme; ma non si tratta di un lavoro semplice e con tutta probabilità le operazioni di spegnimento proseguiranno durante la notte.

Incendio sul Monte Gauro a Pozzuoli

Decine di residenti si sono chiusi in casa, preoccupati anzitutto per l’enorme quantità di fumo che potrebbe raggiungere le loro abitazioni anche se rimane il rischio che le case possano essere lambite dalle fiamme stesse. I vigili del fuoco sono arrivati dalle stazioni di Monterusciello e di Fuorigrotta, ma le operazioni non sono semplici e le fiamme risultano molto difficili da domare poichè divampate in una zona non facile da raggiungere. Ma i lavori proseguono senza sosta per scongiurare il rischio che l’incendio si propaghi al punto da mettere a rischio il quartiere abitato, obbligando in quel caso le autorità a procedere con l’evacuazione immediata della popolazione residente. Quello scoppiato a Pozzuoli è solo l’ultimo di una serie di incendi che hanno interessato diverse aree del polmone verde della Campania nel corso dell’estate, un fenomeno dunque non circoscritto e difficile da arginare.