Prada, Lvmh e Richemont lanciano blockchain comune per tracciamento beni lusso

·1 minuto per la lettura
Una borsa presentata da una modella in un dettaglio dalla collezione donna Prada Autunno/Inverno 2020

MILANO (Reuters) - Il gruppo Prada, il gigante del lusso francese LVMH e il colosso svizzero Richemont hanno creato un'unica piattaforma con tecnologia blockchain, aperta a tutti i marchi del lusso, per garantire ai consumatori una maggiore trasparenza e tracciabilità dei loro prodotti.

Attraverso questa esclusiva piattaforma comune, battezzata Aura Blockchain Consortium, i tre gruppi intendono comunicare ai clienti l'autenticità e la sostenibilità dei loro prodotti attraverso un formato digitale sicuro, spiega una nota congiunta. Il progetto, "che mira a migliorare le relazioni con i clienti e la protezione dei marchi", non ha scopo di lucro: i profitti saranno reinvestiti per garantire lo sviluppo tecnologico della piattaforma.

I marchi del gruppo LVMH Bulgari, Hublot e Louis Vuitton, il brand di punta di Richemont Cartier, e Prada sono già attivi sulla piattaforma. "Spero che altri prestigiosi marchi abbraccino questa soluzione", dice nella nota Toni Belloni, direttore generale delegato di LVMH.

Ogni marchio sarà proprietario e responsabile dei propri dati, senza che si verifichi alcuno scambio di informazioni sensibili sotto il profilo della concorrenza. Sulla piattaforma blockchain le informazioni saranno memorizzate in modo da non essere modificate, manomesse o violate.

(Claudia Cristoferi, in redazione a Roma Francesca Piscioneri)