Praga, Ordine di Malta denuncia graffitismo su Muro di John Lennon -3-

Gus

Praga, 19 lug. (askanews) - Il regime chiaramente non vedeva di buon occhio e capitava persino che ogni tanto venisse totalmente ridipinto di bianco. Ma il Muro era ormai diventato anche allora un punto di riferimento per gli studenti e i giovani, che giungevano persino dall'estero per ricoprirlo di nuove scritte e disegni.

Ora però si sta esagerando, il che ha provocato la presa di posizione dei Cavalieri di Malta. La città d'altronde è ancora sconcertata da quanto accaduto pochi giorni fa: due giovani writer tedeschi, ubriachi, hanno imbrattato con un graffito di alcuni metri un pilone del Ponte Carlo. Ieri la condanna: un anno con la condizionale, 100mila corone di multa (circa quattromila euro), più 1.500 euro ciascuno di risarcimento danni e l'ordine del giudice di non farsi più vedere a Praga e in Repubblica ceca per almeno cinque anni.