Praga sta con Kiev: armi e aiuti per sconfiggere Putin

Praga sta con Kiev: armi e aiuti per sconfiggere Putin

La Repubblica ceca non ha paura, e lo dimostra nella capitale Praga alla presenza di migliaia di persone, che si sono riunite per rivolgere solidarietà al popolo ucraino. Per i cechi l'assistenza militare e umanitaria a Kiev è la strada giusta da seguire per aiutarla a vincere contro la Russia.

Molti tra i manifestanti di piazza San Venceslao hanno ritenuto il sostegno all'Ucraina vitale, "perché l'Ucraina non ce la farà senza aiuto". L'opinione comune è che una volta presa l'Ucraina Putin metterà nel mirino anche altri Paesi dell'Est Europa. "Potrebbe essere il nostro turno un giorno", dice un pensionato tra la folla.

La piazza è stata inondata delle bandiere dei due Paesi, della Nato e dell'Unione europea. Un modo per dire con chiarezza da che parte stare. Durante l'evento è intervenuta anche la moglie del presidente ucraino Olena Zelenska. "Il momento più buio della sua storia" coincide con quello della speranza per la sconfitta della Russia, ha fatto intendere la first lady: una speranza che il popolo di Praga vuole nutrire con qualsiasi mezzo.