Pranzo di nozze termina in tragedia, cuoco cade nel pentolone e perde la vita

·2 minuto per la lettura
Cuoco morto in Kurdistan
Cuoco morto in Kurdistan

Un grave incidente è costato la vita ad un cuoco di 25 anni. La tragedia si è consumata nel resort Hazel a Zakho, una regione che si trova nel Kurdistan. La tragedia è avvenuto il 15 giugno 2021, ma soltanto di recente è stata diffusa dagli organi di stampa.

TI POTREBBE INTERESSARE - La prima passeggiata nello spazio degli astronauti cinesi

Cuoco morto in Kurdistan, cosa è accaduto

Il ragazzo ha perso la vita dopo essere scivolato e successivamente caduto in una grande pentola piena di zuppa. Issa Ismail lascia tre figli e lavorava da ormai otto anni come chef durante i banchetti per cerimonie. Secondo quanto riportato dall’Indipendent, l’uomo avrebbe percepito una stipendio di 25mila dinars pari a 14 euro al giorno

Cuoco morto in Kurdistan, la richiesta della famiglia  

La famiglia ha intanto chiesto di sapere cosa sia accaduto al giovane di 25 anni. Ismail ha riportato ustioni sul 70% del corpo ed è stato immediatamente trasferito in ospedale. Nel nosocomio è spirato dopo alcuni giorni. 

Cuoco morto in Kurdistan, i commenti  

Al momento della tragedia il cuoco stava mescolando una zuppa di pollo cotto in un pentolone poggiato sul pavimento. Successivamente il ragazzo sarebbe scivolato, cadendo rovinosamente nella grande pentola. Dopo sei giorni in ospedale non ce l’ha fatta. A parlare della vicenda al Middle East In-24 è stato un parente: “Cucinava per grandi eventi e per due anni ha lavorato in due sale per feste per 25.000 dinari al giorno. Lascia due figlie e un maschietto di appena 6 mesi”. Non sono mancate ovviamente le proteste per la mancata sicurezza sul luogo di lavoro

Tragedia invece a Novellara, in provincia di Reggio Emilia, dove un operaio di 58 anni è morto in un incidente di lavoro dopo essere stato schiacciato da un sacco di mangime dal peso di 12 quintali. L’episodio è avvenuto poco prima delle 10 del mattino del 30 giugno, all’interno dello stabilimento della Methodo Chemicals, sita nella zona industriale del comune.

Un altro incidente è avvenuto a Siracusa: perdere la vita un operaio di 52 anni. L’uomo è morto in ospedale dopo essersi ferito con il flex durante un intervento di saldatura. La vittima è Fabio Vaccarella e stava lavorando per riparare un elemento in metallo nell’attività commerciale del fratello quando all’improvviso il disco dell’utensile si sarebbe staccato centrandolo il pieno.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli