Pre Cop26, i parlamenti: Glasgow sia un punto di svolta

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 9 ott. (askanews) - "La lotta all'emergenza climatica è oggi la principale sfida globale, e chiama tutti noi ad agire in base ai valori comune della responsabilità, collaborazione, solidarietà e lungimiranza". Lo ha detto, presentando il documento finale della riunione parlamentare preparatoria della COP26, Alessia Rotta, presidente della Commissione ambiente della Camera dei deputati e co-relatrice del documento.

"Abbiamo provato a recepire il maggior numero possibile di osservazioni e sollecitazioni - ha aggiunto Rotta - per tenere alto il livello di ambizione delle conclusioni e la forma consapevolezza della necessità di focalizzarsi sulle questioni transnazionali. Il paragrafo primo esorta tutti a fare della Cop26 un punto di svolta, con l'obiettivo di non superare l'aumento delle temperature di più di 1,5 gradi".

"Sappiamo che in base alle stime dell'Oms - ha concluso la co-relatrice - che dal 2030 i cambiamenti climatici potrebbero causare circa 250mila decessi in più ogni anno per malaria, malnutrizione, stress da ondate di calore".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli