“Pre-Occupiamoci della meningite nel Lazio”, in streaming su Adnkronos

(Adnkronos) - La meningite meningococcica è un’infezione grave, disabilitante e spesso mortale, seppure rara. Il 10% dei pazienti va incontro al decesso nonostante riceva cure adeguate. Il 10-20% dei sopravvissuti può andare incontro ad amputazioni, danni cerebrali, perdita dell’udito, disturbi dell’apprendimento. Un rischio che è maggiore nei bambini in tenera età. Se c’è una cosa che Covid-19 ci ha insegnato è che il rischio di una pandemia va affrontato (se possibile) prima che questa si manifesti. Ecco perché è importante “pre-occuparsi” di una patologia così grave come la meningite, senza allarmismi ma con una corretta informazione sugli strumenti di prevenzione disponibili.

Da qui nasce "Pre-Occupiamoci della meningite nel Lazio", un confronto fra cinici, esperti e associazioni per favorire la corretta informazione e aiutare le persone a proteggere se stesse e gli altri. All'incontro, che sarà trasmesso in diretta streaming sulla pagina Facebook e sul canale YouTube di Adnkronos martedì 21 giugno alle ore 16, parteciperanno: Elena Bozzola, pediatra Ospedale Bambino Gesù - Società italiana di Pediatria; Roberto Ieraci, infettivologo vaccinologo Gruppo “Strategie Vaccinali” - Regione Lazio; Donatella Morano, pediatra di famiglia - Federazione Italiana Medici Pediatri di Roma e Provincia;

Mariateresa Sinopoli, responsabile Servizio Vaccinale Asl Roma 4; e Amelia Vitiello, presidente del Comitato nazionale 'Liberi dalla meningite'.

A moderare il dibattito, promosso da Adnkronos Comunicazione con il supporto non condizionante di Glaxo Smith Kline, sarà Federico Luperi, direttore Innovazione e nuovi media di Adnkronos.

PRE-OCCUPIAMOCI DELLA MENINGITE NEL LAZIO

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli