Precipita aereo, muore testimone dell'accusa nel processo a Netanyahu

·1 minuto per la lettura
(Photo: AHMAD GHARABLI via Getty Images)
(Photo: AHMAD GHARABLI via Getty Images)

Haim Geron, uno dei testimoni dell’accusa nel processo per corruzione a carico dell’ex premier Benyamin Netanyahu, è morto in un incidente aereo avvenuto in Grecia.

Geron, ex vice direttore generale del ministero delle comunicazioni, era alla guida di un piccolo aeroplano partito da Haifa e diretto in Grecia quando è caduto all’altezza dell’isola di Samos non distante dalla Turchia. Con lui viaggiava la moglie Esti.

Netanyahu è inquisito in tribunale a Gerusalemme - le udienze sono in corso - per il cosiddetto Caso 4.000 quello relativo ai presunti favori quello relativo ai presunti favori intercorsi con il mogul Shaul Elovitch della compagnia di telecomunicazioni Bezeq, proprietaria del sito di informazione Walla, quando Netanyahu era ministro delle comunicazioni.

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli