Precipita da sentiero, morta escursionista

webinfo@adnkronos.com

Una donna di circa 50 anni, residente dell'Udinese, ma di origini carniche, ha perso la vita questo pomeriggio al rientro da un'escursione lungo l'itinerario con segnavia CAI443 che da Illegio (Udine) conduce al Monte Amariana passando per il Bivacco Cimenti-Floreanini. Lo riferisce il Soccorso Alpino e Spelologico del Fvg. La donna è caduta a una quota di 700 metri in uno dei due unici punti pericolosi del sentiero, attrezzati con corde di sicurezza, precipitando per una ventina di metri da un salto di roccia. Assieme a lei - riporta la nota del Soccorso Alpino e Spelologico regionale - c'erano altri tre compagni di escursione. 

La chiamata di soccorso alla stazione di Forni Avoltri del Soccorso Alpino e speleologico è arrivata poco prima delle 15. Nonostante l'intervento dei soccorritori, giunti sul posto con sei uomini assieme alla guardia di Finanza di Tolmezzo, per lei non c'è stato nulla da fare. Il recupero del corpo della donna è avvenuto tramite l'elisoccorso sanitario regionale, che ha calato all'interno burrone tra il Rio Palas e il Rio Cornons il tecnico di elisoccorso e il medico di bordo, che ha potuto solo constatarne il decesso. L'intervento si è chiuso intorno alle 16.30.