Precisazione Adnkronos su fake news

webinfo@adnkronos.com

Risulta che in alcune chat di parlamentari e giornalisti circoli una notizia, relativa alle dimissioni del premier Giuseppe Conte, attribuita all'Adnkronos che l'agenzia non ha mai diffuso. L'Adnkronos, a tutela della propria immagine e della professionalità dei suoi giornalisti, si riserva di adire le vie legali nei confronti degli autori della falsa notizia e di chiunque la diffonda in rete con il marchio Adnkronos.  

Il Cdr dell'Adnkronos "esprime sconcerto per la diffusione di una fake news attribuita all'agenzia. Un fatto grave tanto più in una fase così delicata della vita politica". E' quanto si legge in una nota del Cdr. "L'impegno dell'Adnkronos per la pubblicazione di notizie verificate con accuratezza - aggiunge - è ben noto".  

L'Associazione stampa parlamentare "stigmatizza con forza la diffusione, nelle scorse ore, di un falso lancio di agenzia attribuito all'Adnkronos su presunte dimissioni del presidente del Consiglio Giuseppe Conte. L'Asp - si legge in un comunicato - esprime grande preoccupazione per la messa a punto di una fake news su un tema così sensibile, in un momento politico tanto delicato, sfruttando il prestigio e la professionalità di una testata come l'AdnKronos"."Esprimiamo solidarietà ai colleghi della testata coinvolta, che assieme ai giornalisti delle altre agenzie di stampa, di giornali, siti web, radio e tv stanno facendo uno sforzo straordinario per assicurare un'informazione accurata e completa. Un bene prezioso, ancor più - conclude la nota dell'Asp - nell'attuale, convulsa fase politica.