Pregliasco: "I casi si ridurranno fra pochi giorni"

·1 minuto per la lettura
Fabrizio Pregliasco
Fabrizio Pregliasco

Secondo il virologo Fabrizio Pregliasco ci sono basi per poter sostenere che nell’arco di una settimana l’Italia possa assistere ad una riduzione consistente ed evidente dei contagi. La percentuale di casi positivi sui tamponi effettuati fa infatti pensare che, come affermato anche dal ministro Speranza, siamo nella fase di plateau.

Pregliasco: “Riduzione casi in una settimana”

Intervistato dall’Adnkronos, l’esperto ha sostenuto che, osservando gli ultimi dati, per qualche giorno ancora si vedrà un incremento lineare delle infezioni. La fase di plateau prevede infatti che per un periodo prolungato i casi rimangano alti per poi avviarsi alla discesa che, per Preglisaco, si dovrebbe avere entro una settimana.

In Lombardia per esempio si vedono i primi segnali di miglioramento della situazione e bisogna pertanto insistere sul rispetto delle restrizioni. Quanto all’ipotesi di allentarle prima dei 14 giorni previsti, ha affermato che forse nelle settimane successive potrebbe essere avviato un allentamento nelle province meno colpite. “Ma ritengo sia opportuno assumere una decisione univoca e condivisa su questo tema, in modo da non generare incomprensioni“, ha continuato.

Non ha potuto comunque non ammettere che per il momento i contagi restano molto alti e probabilmente sottostimati. Con così tante diagnosi positive è difficile tracciare tutti i contatti e sicuramente vi saranno casi di positività non diagnosticate. Quanto poi ai decessi, il virologo ha spiegato che “insiste l’andamento ancora alto delle morti, legate a infezioni di 15 giorni, che probabilmente saliranno ancora“. La mortalità è infatti tornata ad aumentare superando anche la soglia delle 700 vittime giornaliere.