Pregliasco, il parere dell’esperto sull’obbligo dell’isolamento per i pazienti Covid

covid pregliasco
covid pregliasco

Il virologo Fabrizio Pregliasco ha espresso alcune considerazioni sull’ipotesi dell’eliminazione dell’obbligo della quarantena per i pazienti Covid.

CONTENUTO

Il virologo del Dipartimento di Scienze Biomediche per la Salute dell’Università degli Studi di Milano, FabrizioPregliasco, ha espresso alcune considerazioni sul futuro della pandemia Covid e sull’ipotesi relativa all’eliminazione dell’obbligo della quarantena.

Covid, Pregliasco su revoca dell’obbligo della quarantena per i positivi: “Speriamo in responsabilità”

Il virologo Fabrizio Pregliasco ha commentato l’ipotesi dell’obbligo della quarantena per i soggetti che risultano positivi al Covid descritta come un “traguardo vicino” da Andrea Costa, sottosegretario alla Salute.

Riprendendo le parole di Costa, infatti, Pregliasco ha affermato: “È destino all’interno di un percorso di normalizzazione, ma sperabilmente anche di responsabilità dei singoli”.

Il docente dell’Università Statale di Milano, quindi, fa affidamento principalmente sulla “responsabilità” maturata dai cittadini italiani nel corso dei due anni vissuti all’insegna della pandemia.

Contattato da AdnKronos Salute, inoltre, il virologo ha affermato: “Oggi il tracciamento è sempre più difficile perchémolti non eseguono il test ufficiale – e, riconoscendo che la revoca dell’isolamento dei positivi sia primo o poi comprensibile e a tratti inevitabile, ha aggiunto – Tuttavia, se in passato andavamo a lavorare con l’influenza, tossendo io credo che nel futuro una persona che andrà in ufficio con influenza, infezioni respiratorie o Covid verrà comunque guardata male. Da qui la speranza di atteggiamenti responsabili da parte di chi ha contratto un’infezione, al di là dell’obbligo di quarantena”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli