Pregliasco: "Manifestazioni No green pass a rischio contagi"

·1 minuto per la lettura
(Photo by Stefano Montesi - Corbis/Corbis via Getty Images)
(Photo by Stefano Montesi - Corbis/Corbis via Getty Images)

Gli incidenti di Roma hanno rappresentato "una situazione terribile, a causa di questa 'infodemia' non è stato possibile comunicare l'incertezza, che è stata vista come impotenza. E così una minoranza di persone ha iniziato a vedere la vaccinazione come una cosa che fa male". Lo dice a Rai Radio1, ospite di "Un Giorno da Pecora", il virologo e direttore dell'Anpas Fabrizio Pregliasco.

VIDEO - Covid 19 e terza dose di vaccino: tutte le risposte alle domandi più frequenti

Manifestazioni come quella di sabato, con gran parte delle persone accalcate e senza mascherine, possono portare a un proliferare dei contagi, mette in guardia il virologo: "Ogni contatto interpersonale ha un minimo di rischio, e situazioni come quella di sabato - ha affermato - portano dei rischi oggettivi di contagio e diffusioni del virus". 

Sulla data del 15 ottobre quando i non vaccinati dovranno sottoporsi al tampone più volte ogni settimana, Pregliasco ha sottolineato: "Oggettivamente sarà un problema, sia per costi che per operatività".

 Infine, alla domanda se sia possibile estendere la durata del tampone rapido da 48 a 72 ore, il virologo ha risposto: "E' un qualcosa che può essere utilizzato nell'ottica di mantenere una capacità di controllo del virus. Dal punto di vista scientifico si tratta - ha concluso - di una perdita di precisione, ma va trovata una soluzione mediata".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli