Pregliasco: "Nuova ondata quando riapriranno le scuole"

·1 minuto per la lettura
Pregliasco sul colpo di coda del virus 
Pregliasco sul colpo di coda del virus

Nonostante il calo dei contagi e l’aumento dei vaccinati, secondo il virologo Fabrizio Pregliasco in autunno ci sarà un nuovo colpo di coda del virus in vista della riapertura della scuola e della ripresa delle attività produttive.

Pregliasco sul colpo di coda del virus

Intervistato da Fanpage.it, l’esperto ha fatto il punto sulla situazione epidemiologica spiegando che la precedente settimana si è assistito ad un abbassamento dell’indice di contagio che a suo dire proseguirà anche nei prossimi giorni. “Ci aspettiamo però un altro colpo di coda nel momento in cui riapriranno le scuole“, ha però affermato sottolineato che un ulteriore banco di prova sarà cosituito dagli sbalzi termici tipici della stagione pre-autunnale che facilitano la diffusione di tutti i virus respiratori.

Tutti elementi che insieme non faranno altro che massimizzare la capacità diffusiva del Covid e le occasioni di contagio, ha evidenziato. Ciò che ci si può aspettare, ha aggiunto, è qualcosa di simile alle onde provocate dal lancio di un sasso in uno stagno: quelle più grosse sono le prime, ora sono più piccole.

Pregliasco sul colpo di coda del virus e il green pass

Grazie all’accelerazione sulla campagna vaccinale, le nuove ondate saranno però contenute: “Ormai si è visto che i vaccini sono efficaci e he tutto sommato gli eventi avversi sono ridotti: garantire la massima copertura fa sì che si abbiano sempre meno persone costrette a ricevere cure in ospedale o che sviluppino la malattia in forma grave, tanto da diventare letale“.

Pregliasco si è infine espresso sul green pass ritenendo che il vero motivo del certificato “sia rompere le scatole“. Secondo lui ha infatti ragione il collega Andrea Crisanti quando afferma che non dà sicurezza di nulla ma fa solo in modo che alla fine le persone si vaccinino.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli