"Prematuro per dire se occorre un nuovo vaccino per la variante sudafricana". Ha affermato l'Ema

·1 minuto per la lettura

AGI - È troppo presto per dire se sono necessari nuovi vaccini contro la variante Covid sudafricana B.1.1.529. Lo afferma l'Ema, l'Agenzia europea per i medicinali. 

"Stiamo monitorando attentamente la nuova variante B.1.1.529 che presenta numerose mutazioni nella proteina spike del Covid-19", ha spiegato l'Ema.

"Le attuali informazioni sono insufficienti per stabilire se questa variante si stia diffondendo in misura significativa e in quale misura possa eludere l'immunità ricevuta con i vaccini".

L'Ema "ritiene prematuro per ora prevedere la necessità di un vaccino aggiornato con una composizione differente per intercettare l'emergente variante".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli