Premi, da Prioritalia e Quinto Ampliamento le prime 12 'Comete civiche'

featured 1629719
featured 1629719

Roma, 14 lug. (Adnkronos/Labitalia) – Si è conclusa la prima fase della prima edizione di Comete Civiche, call for practices promossa dalla Fondazione Prioritalia e Il Quinto Ampliamento per valorizzare buone pratiche trasformative ad alto impatto civico nelle tre dimensioni sociale, ambientale e culturale. Il Comitato Scientifico, dopo aver valutato le quasi cinquanta candidature ha selezionato 12 progetti finalisti, tra i quali saranno individuati i tre vincitori. Eccoli: 1. Albero delle Identità – Organizzatore: Happy Coaching and Counseling Roma, 2. Casa Mehari – Organizzatore: Associazione odv La Bottega dei Semplici Pensieri, 3. C'era una (S)volta – Organizzatore: Dire Fare Cambiare APS e M.A.S.C. APS, 4. eRRRando – alla scoperta delle "10R" dell'economia circolare – Organizzatore: Mercato Circolare Srl Società Benefit, 5. Festival e Casa della Poesia Paolo Prestigiacomo – Dal mandamento al cambiamento – Organizzatore: Comune di San Mauro Castelverde, 6. Il filo che unisce Ambiente, Benessere e Solidarietà – Organizzatore: Gomitolorosa Onlus.

7. L'unione fa la forza – Piattaforma digitale per l'inclusione sociale di ragazzi affetti da diabete di tipo 1 e delle loro famiglie – Organizzatore: Laser Srl, 8. NeoConnessi – Organizzatore: Windtre, 9. Pollica 2050 – Hackathon di Comunità – Organizzatore: Future Food Institute e Comune di Pollica, 10. Se vogliono il deserto, pianteremo partecipazione – Organizzatore: Alberi in Periferia, 11. ThinkAbout No.W! – Organizzatore: ThinkAbout Srl, 12. ZeroPerCento – Organizzatore: Namastè Cooperativa Sociale Onlus

“Alla sua prima edizione, l’iniziativa ha riscosso un grande successo, sia per la consistenza numerica delle candidature ricevute sia, soprattutto, per la ricchezza, la varietà, la rappresentatività e la qualità dei progetti realizzati – afferma Marcella Mallen, presidente di Fondazione Prioritalia e di ASviS – tante pratiche originali ed innovative, con target e focus diversi, che formano un patrimonio di civismo eterogeneo e prezioso: un tesoro tramite cui il bene comune si afferma in maniera pragmatica, seguendo l’approccio integrato previsto dagli Obiettivi dell’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite”.

Hanno partecipato al bando – aperto tra l’11 maggio e il 18 giugno – aziende, B-Corp, imprese sociali ed enti del Terzo Settore. Uno “sciame di Comete” che lasciano il segno con progetti generativi su tutto il territorio nazionale, in ambiti diversificati: economia circolare, etica digitale, inclusione sociale, cittadinanza attiva, cura dell’ambiente. Punti di riferimento che vengono tenuti insieme dal fil rouge del civismo, un elemento chiave della transizione verso modelli di sviluppo più equi, sostenibili e inclusivi di quelli oggi dominanti.

Il 16 settembre saranno assegnati i riconoscimenti ai tre premiati per le categorie sociale, ambientale e culturale nel corso un’iniziativa presso il Senato a Roma e si valorizzeranno le migliori candidature durante il Festival dell’Economia Civile a Firenze.

Il Comitato Scientifico che ha valutato e selezionato le 12 Comete Civiche finaliste, è composto da: Paolo Bandiera, consigliere Manageritalia Liguria, Direttore Affari Generali e Advocacy AISM); Lorenzo Barucca, Coordinatore Nazionale Ufficio Economia Civile Legambiente; Gloria Fiorani, Direttrice del Master MARIS dell’Università degli Studi di Roma Tor Vergata; Anna Forciniti, Values-based Innovation & Sustainability Advisor; Certified Impact Evaluator; Co-Founder Evidentia Società Benefit; Margherita Macellari, Associazione Il Quinto Ampliamento, Sustainability Services Manager Message spa; Board Member CSR Manager Network; Marcella Mallen, Presidente Fondazione Prioritalia e Copresidente Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile.

E ancora da: Roberto Orsi, Direttore Osservatorio Socialis; Supervising Senior Auditor CSR; Marisa Luisa Parmigiani, Direttrice e Consigliere Delegato Fondazione Unipolis; Head of Sustainability and Stakeholder Management Unipol Group; Corrado Paternò Castello, Presidente Network Italiano Società Benefit; Founder & Manager Boniviri; Filippo Salone, Public Affairs and Advocacy Fondazione Prioritalia. Maria Scinicariello, Esperta Sviluppo Sostenibile e referente scientifico di Hangar+, progetto di Hangar Piemonte e di Fondazione Piemonte dal Vivo; Giovanni Vetritto, membro Cida, Dirigente Generale Presidenza del Consiglio dei Ministri; Alberto Zambolin, Vicepresidente Associazione Il Quinto Ampliamento, ceo Message Group.

Il progetto Comete Civiche – Look up nasce in occasione del quinto anno di vita di Prioritalia (la Fondazione di Cida e Manageritalia) in collaborazione con l’associazione Il Quinto Ampliamento, realizzato grazie alla partnership con ASviS, Cida, Fondazione Unipolis, Forum Terzo Settore, Legambiente, Manageritalia, Master Maris – Università Tor Vergata, Network Italiano Società Benefit, Next – Nuova Economia X Tutti, Osservatorio Socialis, con le mediapartnership di Corriere della Sera Buone Notizie e Telesia.

#Prioritalia, costituita in Fondazione nel 2018 da Manageritalia e Cida, nasce nel 2012 su iniziativa delle principali organizzazioni di rappresentanza della dirigenza italiana (Cida, Federmanager, Manageritalia, Fenda, Fidia e Sindirettivo Centrale). Ha lo scopo di promuovere e valorizzare l’impegno della comunità manageriale in una logica di restituzione di competenze per generare valore civico e sociale.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli