Premi: a EniMed l'Award delle 'Imprese per la sicurezza'

webinfo@adnkronos.com

Un premio all’impegno per la sicurezza sul lavoro. Eni Mediterranea Idrocarburi (EniMed), che gestisce le attività di estrazione e produzione di idrocarburi sul territorio siciliano, si è aggiudicata l’Award della sesta edizione del Premio ‘Imprese per la sicurezza’ promosso da Inail e Confindustria, con la collaborazione tecnica di Apqi (Associazione premio qualità Italia) e Accredia (Ente italiano di accreditamento).  

Il premio, dedicato a tutte le imprese produttrici di beni e servizi operanti in Italia, ha l’obiettivo di offrire un significativo contributo al processo di diffusione della cultura della sicurezza in tutto il sistema produttivo italiano, premiando le imprese per il loro impegno concreto e dando così visibilità ai progetti più virtuosi che possano rappresentare un modello.  

Il riconoscimento, assegnato nel corso di un evento che si è svolto nel novembre scorso presso la sala del Chiostro della Facoltà di Ingegneria dell'Università degli Studi di Roma ‘La Sapienza’, è stato assegnato sulla base del punteggio raggiunto (Award alla fascia più alta e a seguire i Prize) a categorie di imprese distinte per tipologia di rischio e per dimensione, dopo un lungo iter di valutazione che prevedeva anche visite in azienda. Riconosciute anche menzioni speciali su progetti specifici.  

Tra i progetti e le iniziative che EniMed ha portato avanti, e oggetto di valutazione, ci sono il mantenimento del Sistema di Gestione per la salute e sicurezza dei lavoratori che recentemente ha visto anche la certificazione secondo la nuova norma Iso 45001:2018, il mantenimento e l’ottimizzazione dei sistemi di gestione per la prevenzione degli incidenti rilevanti per i siti soggetti a D.Lgs.105/2015, la creazione ed implementazione di un sistema di gestione della Process Safety e dell’Asset Integrity coerente ai principali standard dell’industria Oil&Gas, la creazione ed implementazione di un sistema di gestione della responsabilità sociale coerente alla Iso 26001.  

Oltre a tali iniziative, i valutatori del Premio hanno considerato anche alcuni progetti che hanno contribuito al miglioramento degli indici infortunistici e che hanno visto il coinvolgimento di EniMed, del management e dei lavoratori.