Premio Innovazione 2019, PniCube punta su sostenibilità

webinfo@adnkronos.com

Sostenibilità per l’innovazione e innovazione per la sostenibilità. E' il terreno su cui si muoverà l'edizione 2019 del Premio Nazionale per l’Innovazione, la più importante e capillare business plan competition d’Italia promossa dal 2003 dall’Associazione Italiana degli Incubatori Universitari - PniCube. La due giorni italiana dedicata alle più innovative idee di impresa nate dalla ricerca accademica, è organizzata quest'anno il 28 e 29 novembre prossimi, in collaborazione con l'Università di Catania.  

Innovazione e sostenibilità, spiegano PniCube e Università di Catania, "sono un binomio imprescindibile che nelle diverse sfaccettature - economiche, sociali ed ambientali - interessa da sempre e, sempre di più, chi promuove startup e spinoff nell'ambito delle Università e degli organismi pubblici di ricerca". Il tema dell'edizione 2019 è dunque "Verso un futuro sostenibile" e alla kermesse nel capoluogo etneo, lo scenario vuole essere "fortemente inclusivo e attrattivo per i giovani". Nato nel 2003 per promuovere e diffondere la cultura imprenditoriale in ambito accademico, e per stimolare il dialogo tra ricercatori, impresa e finanza, il Pni è la finale a cui possono accedere i vincitori delle 16 StartCup regionali che aderiscono al circuito, a cui da quest’anno si aggiunge, per la prima volta, StartCup Abruzzo.  

La sfida è tra i migliori progetti d’impresa hi-tech italiani e cresce anno dopo anno, con un montepremi complessivo di quasi 1,5 milioni di euro. Circa 500.000 euro saranno assegnati in denaro mentre 1 milione di euro sarà devoluto in servizi offerti dagli Atenei e dagli incubatori soci di PniCube. Il mondo accademico e della ricerca universitaria è ormai in grado di dare vita a più del 20% delle oltre 10.600 startup innovative iscritte nel registro imprese del Mise, sottolineano gli organizzatori della competizione catanese.  

In particolare, i 69 progetti finalisti si disputeranno 4 premi settoriali di 25.000 euro ciascuno – Iren Cleantech&Energy, Ict, Industrial e Life Sciences – e gareggeranno per il titolo di vincitore assoluto del Pni 2019, che garantirà all’istituzione accademica di provenienza la Coppa Campioni Pni. Si assegneranno inoltre due Menzioni speciali - "Social Innovation" promossa da Global Social Venture Competition e "Pari Opportunità" istituita dal Mip Politecnico di Milano - e diversi Premi Speciali messi a disposizione dal Department for International Trade del Consolato Generale britannico di Milano e da prestigiose aziende partner. "L’ecosistema universitario e dei centri di ricerca pubblici è da anni impegnato nella valorizzazione dei risultati della conoscenza attraverso la creazione di startup innovative che, in vari campi del sapere, promuovono una società più sostenibile" ha sottolineato il presidente di PniCube Giovanni Perrone presentando l'evento.  

L’Università di Catania, ha spiegato il Rettore Francesco Priolo, "ormai da diversi anni è un attore chiave dell’ecosistema dell’innovazione e delle startup del territorio, e ha attivato percorsi virtuosi di trasferimento tecnologico e di valorizzazione economica del sapere scientifico". "Il Pni ci consente di incontrare le migliori startup italiane nate dalla ricerca" ha commentato Enrico Pochettino, Direttore Innovazione Gruppo Iren.