Premio Pio Alferano 2019, domani la cerimonia a Castellabate -3-

Red/Cro/Bla

Roma, 19 lug. (askanews) - Da quest'anno il Premio Pio Alferano si arricchisce di un'altra serata dedicata alla presentazione di un libro d'arte. Domenica 21 luglio alle 21, al Castello dell'Abate - Castellabate, Carlo Vulpio, autore del libro Il genio infelice e giornalista del Corriere della Sera, dialoga con Marcello Micci, giornalista opinionista radiotelevisivo.

Il Premio 2019 è rappresentato simbolicamente da una scultura in ceramica dello scultore Livio Scarpella ispirata ad Euterpe, musa della musica. Il Premio Pio Alferano, organizzato dalla Fondazione Pio Alferano e Virginia Ippolito, presieduta da Santino Carta, è realizzato con il sostegno della Regione Campania attraverso la Scabec, Società campana beni culturali e del Comune di Castellabate.

La Fondazione Pio Alferano e Virginia Ippolito è nata nel 2012 per onorare la memoria del Generale dei Carabinieri Pio Alferano, distintosi per la sua strenua difesa in favore della legalità e dell'arte negli anni settanta, nei quali ebbe un ruolo determinante al comando del Nucleo Tutela Patrimonio Culturale dei Carabinieri. Sotto la sua guida, e grazie alla sua attività investigativa, furono ritrovate inestimabili opere d'arte che erano state illecitamente sottratte.