Premio Pio Alferano 2019, domani la cerimonia a Castellabate

Red/Cro/Bla

Roma, 19 lug. (askanews) - Sarà assegnato domani sera, nel Castello dell'Abate di Castellabate (Sa), il Premio Pio Alferano 2019 a personalità nazionali e internazionali che si sono particolarmente distinte per il loro impegno a favore dell'arte, della cultura, dell'ambiente, dell'imprenditoria e del sociale.

Il premio, sotto la direzione artistica di Vittorio Sgarbi, verrà consegnato a: Robert Morse Edsel, scrittore americano, fondatore della "Monuments Men Foundation for the Preservation of Art" per ricordare coloro che durante la Seconda Guerra Mondiale si distinsero per aver salvato buona parte del patrimonio artistico europeo trafugato dai nazisti; Francesco Micheli, imprenditore e musicologo, membro del consiglio di amministrazione della Fondazione Teatro alla Scala; Michele Placido, attore, regista e sceneggiatore cinematografico, teatrale e televisivo; Stefano Bucci, giornalista de "La Lettura", supplemento culturale del "Corriere della Sera"; Gabriele Lavia, attore, sceneggiatore, regista cinematografico, teatrale e d'opera; Andrée Ruth Shammah, regista teatrale e imprenditrice; Michele Petruzzelli, Padre Abate dell'Abbazia della Santissima Trinità di Cava dei Tirreni; Pasquale Muggeo, generale dei Carabinieri, già comandante del Nucleo Tutela del Patrimonio Culturale; Nicola Rizzo, imprenditore cilentano del settore alberghiero. Inoltre, su proposta del Comune di Castellabate, il Premio sarà assegnato ad Antonio Laudati, magistrato della Direzione Nazionale Antimafia ed Antiterrorismo.

(segue)