Premio Sorriso Diverso Venezia Award: le nomination

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 28 ago. (askanews) - Tra i riconoscimenti collaterali della 79esima Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia c'è anche il Premio "Sorriso Diverso Venezia Award", assegnato alle opere cinematografiche di interesse sociale che valorizzano la diversità e tutelano le fragilità delle persone. Promosso dall'Università Cerca Lavoro (che firma anche il Festival Internazionale della Cinematografia Sociale Tulipani di Seta Nera) e realizzato in collaborazione con Dream On, il Premio - giunto quest'anno alla sua 12esima edizione - è presieduto da Diego Righini con la direzione artistica di Paola Tassone.

Ventisei le pellicole in nomination per il titolo di Miglior film italiano e Miglior film straniero dell'edizione 2022, scelte in accordo con la Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia dalla giuria di esperti presieduta da Catello Masullo e composta da Paola Dalla Torre, Paola Dei, Armando Lostaglio, Franco Mariotti, Massimo Nardin e Rossella Pozza.

Ta le opere In Concorso, entrano in nomination Argentina 1985 di Santiago Mitre, Athena di Romain Gavras, Bones & all di Luca Guadagnino, Chiara di Susanna Nicchiarelli, Il signore delle formiche di Gianni Amelio, Khers nist (No bears) di Jafar Panahi, Monica di Andrea Pallaoro, Saint Omer di Alice Diop, Shab, Dakheli, Divar (Beyond the wall) di Vahid Jalilvand, Tár di Todd Field, The son di Florian Zeller, The Whale di Darren Aronofsky.

Per le opere Fuori Concorso, candidati Bobi wine, ghetto president di Christopher Sharp, Moses Bwayo, Freedom on fire: Ukraine's fight for freedom di Evgeny Afineevsky, In viaggio di Gianfranco Rosi, Siccità di Paolo Virzì, The Matchmaker di Benedetta Argenteri.

Nella sezione Orizzonti, candidati A NOIVA (THE BRIDE) di Sérgio Tréfaut, BLANQUITA di Fernando Guzzoni, EN LOS MÁRGENES (ON THE FRINGE) di Juan Diego Botto, LA SYNDACALISTE (THE SITTING DUCK) di Jean-Paul Salomé, OBET (VICTIM) di Michal Blaško e TI MANGIO IL CUORE di Pippo Mezzapesa, mentre nella categoria Orizzonti Extra entrano in nominations JANAIN MUALAQA (HANGING GARDENS) di Ahmed Yassin Al Daradji, VALERIA MITHATENET (VALERIA IS GETTING MARRIED) di Michal Vinik e ZAPATOS ROJOS (RED SHOES) di Carlos Eichelmann Kaiser.

Venerdì 9 settembre, alle ore 14.00, presso lo Spazio Incontri Venice Production Bridge dell'Hotel Excelsior, si terrà la consegna dei premi, con la partecipazione del Direttore della Mostra Alberto Barbera e del Presidente della Biennale Roberto Cicutto.