Premio Strega: per la prima volta la cinquina sarà proclamata a Benevento / Adnkronos (3)

·2 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

(Adnkronos) – Come ogni anno gli autori candidati sosterranno una nutrita serie di incontri di presentazione. I primi appuntamenti si svolgeranno da remoto e costituiranno l'occasione per raggiungere i numerosi componenti della giuria, in Italia e all’estero, e gli ancora più numerosi studenti che partecipano alle votazioni del Premio Strega Giovani. Tornano al pomeriggio della domenica gli incontri con la dozzina sulla piattaforma online di Bper Banca "Forum Monzani Eventi". A maggio si terrà anche il ciclo di presentazioni organizzato dalle Biblioteche di Roma, che contribuiscono con il voto di quindici gruppi di lettura alla selezione dei libri finalisti e del vincitore.

Subito dopo la definizione della cinquina, gli autori finalisti saranno a Bisceglie, per un incontro con il pubblico organizzato dalla libreria Vecchie Segherie Mastrototaro, l'11 giugno. Le tappe successive del tour vedono gli autori impegnati a San Benedetto del Tronto, per "I luoghi della scrittura", il 12 giugno; a Parma, Capitale italiana della cultura 2020/2021, il 13 giugno; a Paestum, per un incontro organizzato dalla Cooperativa sociale Gunaikes, il 18 giugno; a Salerno, per la nona edizione di Salerno Letture Festival, il 19 giugno; a Biella, per il festival #fuoriluogo, il 25 giugno; a Cervo, per l'ottava edizione di "Cervo ti Strega", il 26 giugno; a Verbania, per un incontro organizzato dalla Biblioteca comunale e dalla Fondazione Il Maggiore, il 27 giugno; a Rivalta di Torino, per "Il castello stregato", il 28 giugno; a Macerata, per Macerata racconta, il 3 luglio.

Questa la dozzina della LXXV edizione del Premio Strega in gara in vista dell'inserimento nella cinquina: Andrea Bajani con "Il libro delle case" (Feltrinelli), proposto da Concita De Gregorio; Edith Bruck con "Il pane perduto" (La nave di Teseo), proposto da Furio Colombo; Maria Grazia Calandrone con "Splendi come vita" (Ponte alle Grazie), proposto da Franco Buffoni; Giulia Caminito con "L'acqua del lago non è mai dolce" (Bompiani), proposto da Giuseppe Montesano; Teresa Ciabatti con "Sembrava bellezza" (Mondadori), proposto da Sandro Veronesi; Donatella Di Pietrantonio con "Borgo Sud (Einaudi), proposto da Nadia Fusini; Lisa Ginzburg con "Cara pace" (Ponte alle Grazie), proposto da Nadia Terranova; Giulio Mozzi con "Le ripetizioni (Marsilio), proposto da Pietro Gibellini; Daniele Petruccioli con "La casa delle madri" (TerraRossa), proposto da Elena Stancanelli; Emanuele Trevi con "Due vite" (Neri Pozza), proposto da Francesco Piccolo; Alice Urciuolo con "Adorazione" (66thand2nd), proposto da Daniele Mencarelli; Roberto Venturini con "L'anno che a Roma fu due volte Natale" (Sem), proposto da Maria Pia Ammirati.