Premio Strega: Solimine, 'giusto celebrare Benevento per festa 75 anni'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 10 giu. (Adnkronos) – "Ci è sembrato giusto, per celebrare questa occasione, rendere omaggio alla città di Benevento e all'azienda Strega Alberti che ci sostiene da sempre". Lo ha detto Giovanni Solimine presidente della Fondazione Maria e Goffredo Bellonci intervendo alla cerimonia di selezione della cinquina del premio Strega 2021 che, per la prima volta, si è svolta al teatro Romano di Benevento per festeggiare i 75 anni dell'alloro letterario. Una scelta che dà forza "al valore che la cultura può esercitare per fare una comunità", ha affermato Solimine.

La cinquina è composta dal libro di Emanuele Trevi "Due vite" (Neri Pozza) che ha ottenuto 256 voti, da quello di Edith Bruck "Il pane perduto" (La nave di Teseo) votato da 221 preferenze, dal libro di Donatella Di Pietrantonio "Borgo Sud" (Einaudi) che ha raccolto 220 voti. A completare la cinquina anche il libro di Giulia Caminito "L'acqua del lago non è mai dolce" (Bompiani) che ha realizzato 215 voti e quello di Andrea Bajani "Il libro delle case" (Feltrinelli) premiato da 203 voti. Il premio Strega Giovani è andato invece a 'Il pane perduto' di Edith Bruck.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli