Premio Strega Veronesi e viceministro Salute Sileri a 'Come il vento nel mare'

webinfo@adnkronos.com

La pandemia ci ha fermati, ci ha chiusi in casa, ci ha fatto perdere il lavoro, a troppi ha tolto la vita, gli affetti più cari. Niente può essere oggi, com’era un anno fa, ma ammainare le vele, vorrebbe dire cedere. Non lo fa "Come il Vento nel Mare", il festival di narrazioni e cultura politica del litorale Pontino, giunto alla sua quarta edizione, che torna anche quest’anno seppure in forma ridotta, ma con ospiti d’eccezione: il premio Strega, Sandro Veronesi e il viceministro alla Salute Pierpaolo Sileri 

Due date: lunedì 13 luglio con Sandro Veronesi e il suo “Colibrì” intervistato dal direttore di Latina Oggi, Alessandro Panigutti. L’appuntamento è alle 20 presso l’azienda agricola Molino7cento in Contrada Sant’Angelo 36 a Cori (Lt); venerdì 17 luglio con il viceministro Piepaolo Sileri intervistato dal direttore del Festival Andrea Alicandro, nella tradizionale cornice dell’hotel Miramare a Latina (Località Capoportiere, Strada Lungomare 3). 

“Abbiamo investito nella cultura da anni – spiegano Vito Miceli, Giovanna Cunetta e Andrea Alicandro, ideatore, organizzatrice e direttore della manifestazione – e continuiamo a farlo anche in una situazione di difficoltà e paura. Il timore per la diffusione di un virus che ha piegato il Paese ci fa sostenere con più convinzione che dobbiamo contagiarci di cultura, perché la cultura guarisce. Per questo due protagonisti, Veronesi, due volte Premio Strega e Sileri, viceministro di un dicastero che è stato ed è al centro del dramma di questi mesi e delle speranze per il futuro”. 

Nelle precedenti edizioni il Festival ha ospitato, tra gli altri: il presidente del Parlamento Europeo Antonio Tajani, la presidente della Camera Laura Boldrini, Monsignor Vincenzo Paglia, presidente della Pontifica Accademia per la Vita, lo scrittore Hanif Kureishi, Nada, Daniele Mencarelli (premio Strega Giovani 2020), Roberto Saviano, Adriano Sofri, Giuliano Ferrara, Roberto Gualtieri, Paolo Hendel, Dacia Maraini, Francesco Rutelli. 

Il nostro obiettivo è quello di creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano interagire tra loro sulla base di interessi e passioni comuni. Per migliorare l’esperienza della nostra community abbiamo sospeso temporaneamente i commenti agli articoli.