Premio Sviluppo Sostenibile 2019, a città e imprese green -3-

Red

Roma, 7 nov. (askanews) - Oltre ai tre PRIMI PREMI, vincono il Premio per lo sviluppo sostenibile 2019 (in ordine alfabetico): Green City in collaborazione con il Green City Network: Città di Chieti per SM@RTEATE che riunisce in un'unica strategia di sviluppo sostenibile piani e progetti urbani adottati dall'Amministrazione Comunale; Città di Cosenza per una strategia di qualità ambientale del territorio e la realizzazione della Ciclopolitana, il rafforzamento del sistema ecologico con il Parco Fluviale, il progetto di navigabilità del fiume e il Parco del Benessere; Città di Mantova per il progetto multidisciplinare e multilivello, Mantova Hub, di rigenerazione della periferia in tale contesto il comune ha redatto le Linee guida per l'Adattamento climatico; Città di Palermo per il 'Piano della mobilità dolce' (Piano della rete degli itinerari ciclabili) la realizzazione di itinerari d'interconnessione dei percorsi ciclabili esistenti e la definizione di nuovi itinerari in ambito urbano e verso le borgate marinare; Città di Parma per i risultati ambientali raggiunti, in particolare sui tassi di raccolta differenziata e avvio al riciclo e la candidatura al Green Capital Award; Città di Pordenone per una nuova strategia di mobilità sostenibile integrata al Piano regolatore e per il programma triennale delle opere pubbliche di riconversione anche energetica del patrimonio comunale; Città di Prato per l'approvazione del Piano Operativo, che assume la forma di un vero e proprio new Green Deal, che proietta la città verso le tematiche del Landascape Urbanisme, della Forestazione Urbana e dell'Economia Circolare; Città di Rimini per il Progetto Parco del Mare, un'infrastruttura ambientale e funzionale di 15 Km di lungomare dedicata alla qualità della vita e che riorganizza il sistema di mobilità e dei percorsi pedonali davanti alle spiagge; Città di Sorradile Per le politiche di adattamento ai cambiamenti climatici innovative e l'approccio metodologico pragmatico e orientato verso la scelta di operare sul versante delle azioni green e no regret.

Economia Circolare in collaborazione con il Circular Economy Network: BONAVERI Srl Unipersonale per il progetto Bonaveri BNatural, la realizzazione del primo manichino biodegradabile. CALABRA MACERI per la realizzazione di un impianto, primo nel centro-sud, che massimizza l'utilizzo della frazione organica per produrre biometano. CATALYST Srl per la produzione 'circolare' di mattoni e blocchi da costruzione evitando l'uso di fornaci. Ecocentro Sardegna Srl per la messa in opera di un'avanzata tecnologia di lavaggio che permette la perfetta separazione dei rifiuti provenienti dalla pulizia degli arenili dalla frazione sabbiosa. PRATI ARMATI Srl per la tecnologia verde che prevede la semina e/o idrosemina di piante erbacee in versanti, scarpate, sponde di fiumi. Progetto Fra' Sole-Sisifo Srl per la riduzione complessiva dell'impatto ambientale del complesso monumentale di Assisi. S.I.P.A. SpA per l'impianto 'XTREME RENEW che produce preforme per l'utilizzo alimentare in un unico processo in linea partendo da 100% scaglie di bottiglie PET riciclate. Too Good To Go per l'ideazione e la realizzazione dell'app 'To good to go' contro gli sprechi alimentari; SALERA MICHELA E ANNA & C per la produzione di Spirulina biologica certificata in un impianto eco-sostenibile con ciclo delle acque chiuso e produzione di energia elettrica da fotovoltaico.

Energie rinnovabili:

Antonio Perrone - WEDAP per la realizzazione di macchine per la prima trasformazione dei prodotti agricoli alimentate da mini-generatori, eolici o azionati dalla trazione animale in piccoli villaggi dei Pvs. Cogeme Nuove Energie Srl per l'implementazione di un distretto energetico urbano a Ospitaletto (BS) basato su una rete intelligente di teleriscaldamento 'freddo'. Cryo Pur per lo sviluppo di una tecnologia che combina l'upgrading criogenico del biogas con la liquefazione del biometano e della CO2, per la produzione di bio-GNL E2i Energie Speciali Srl per l'applicazione del protocollo Envision a impianti eolici, con lo scopo di indirizzarne gli investimenti, la realizzazione e la gestione verso criteri di sostenibilità. GREEN GENIUS per l'implementazione di un modello di business che consente alle aziende di approvvigionarsi di energia rinnovabile da impianto fotovoltaico, senza dover investire nel suo acquisto ma sottoscrivendo un contratto di noleggio flessibile. Energia Positiva per lo sviluppo di una cooperativa energetica che supporta il ruolo del prosumer, l'utente sia produttore che consumatore di energie rinnovabili. Herambiente per l'impianto di biometano di Sant'Agata Bolognese (BO), risultato di un revamping completo di un sito di compostaggio esistente. Windcity per lo sviluppo di una turbina eolica di piccole dimensioni, brevettata V-Stream, che genera elettricità sfruttando le correnti vicine al suolo. Solis Spa per l'implementazione di modelli industriali in grado di ottimizzare i processi energivori in relazione all'autoproduzione di energia elettrica da impianti fotovoltaici.