Prende a calci donna sul bus e minaccia il figlio con le forbici, fermata 47enne

webinfo@adnkronos.com

Ha preso a calci una ragazza sull'autobus e poi ha minacciato il figlio di 5 anni con un paio di forbici. La donna, di 47 anni, bulgara, senza fissa dimora e con precedenti era in evidente stato di alterazione, e stava infastidendo alcuni passeggeri del bus Atac linea 492. Al culmine del diverbio, ha attaccato una ragazza di 29 anni, originaria degli Usa, e il figlio di soli 5 anni. Nel corso della lite tra le due, la 47enne ha preso a calci la ragazza e ha minacciato il figlio con un paio di forbici estratte immediatamente dalle tasche. 

I carabinieri del Nucleo Radiomobile, sono stati inviati all'istante dalla Centrale Operativa del Gruppo di Roma, a seguito delle insistenti chiamate da parte dei passeggeri e dall’autista del bus che aveva arrestato la marcia. I militari hanno bloccato la donna, sequestrando le forbici e denunciandola per interruzione di pubblico servizio, minaccia aggravata e detenzione di oggetti atti ad offendere. L’autobus ha potuto riprendere la sua corsa regolare dopo 40 minuti di sosta forzata.