Prenotazione vaccini Lombardia, M5s: il sistema ha fatto crash

Red
·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 15 feb. (askanews) - Il movimento 5 Stelle Lombardia denuncia "ore di code online" per la prenotazione del vaccino per gli ultraottantenni, dopo l'apertura, dalle 13, del sito dedicato. "Il sistema ha fatto crash - afferma in un una nota Gregorio Mammì, consigliere regionale del M5S Lombardia - Partito il click-day Lombardo per gli over 80, il sistema criticato dal centrodestra viene proposto per gli ultra 80enni, la differenza è che il Governo Conte l'ha proposto per il bonus mobilità rivolto ai giovani, Regione Lombardia lo prevede per gli anziani over 80. Risultato: ore di coda online con lista di attesa che supera i 100mila utenti. Ecco il top del concentrato di efficienza del duo Moratti-Bertolaso".

"Gli anziani, che non hanno dimestichezza con i portali telematici, si recano dai medici di base o nelle farmacie ma i medici, in questo caso, hanno già risposto picche. Inoltre, come faranno i medici a curare le persone se devono passare il tempo al toto vaccini organizzato da Bertolaso?". "È prevista una priorità per le persone con disabilità che frequentano i centri diurni, quindi le famiglie che devono gestire il disabile a casa, e che quindi fanno più fatica di chi ha accesso ai centri diurni, non sono state considerate. I caregiver che da un anno sono in affanno perché non hanno aiuti a casa, non ignorati, ennesima discriminazione tra famiglie in difficoltà. Questo - conclude Mammì - è il modello che il centrodestra ha in mente di proporre al Governo?".