Preoccupano i contagi a Roma, per D'Amato è l'effetto Azzurri

·1 minuto per la lettura
Players of Italy celebrate with fans in Rome, Italy, July 12, 2021. Italy won the final against England at the UEFA EURO 2020 in London on July 11. Italy beat England 3-2 in a penalty shootout after a 1-1 draw. (Photo by Alberto Lingria/Xinhua via Getty Images) (Photo: Xinhua News Agency via Getty Images)
Players of Italy celebrate with fans in Rome, Italy, July 12, 2021. Italy won the final against England at the UEFA EURO 2020 in London on July 11. Italy beat England 3-2 in a penalty shootout after a 1-1 draw. (Photo by Alberto Lingria/Xinhua via Getty Images) (Photo: Xinhua News Agency via Getty Images)

Preoccupa la situazione dei contagi a Roma. L’assessore regionale del Lazio, Alessio D’Amato parla di “effetto Gravina”, dal cognome del capo della Figc, e quindi di effetto Azzurri, visto che i nuovi casi di Covid si sono quasi quintuplicati nella Capitale rispetto all′11 luglio scorso, giorno della finale degli Europei di calcio.

Oggi Roma supera quota 500 (557 per l’esattezza i contagi registrati nelle ultime 24 ore) mentre l′11 luglio i nuovi contagiati erano 122. Stesso andamento per i contagi registrati nella Regione Lazio che oggi sono 681 nuovi positivi (su quasi 33mila test) a fronte di 164 registrati l′11 luglio (su circa 20mila test).

“Stiamo pagando il cosiddetto ‘effetto Gravina’ ma senza complicazioni negli ospedali - ha detto stamattina l’assessore regionale alla Sanità Alessio D’Amato -. I casi sono ancora destinati ad aumentare per l’effetto del calo di tensione in occasione dei festeggiamenti per gli Europei, che durerà ancora alcuni giorni”.

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli