Preoccupati gli ambientalisti

·1 minuto per la lettura
Api uccidono 63 pinguini
Api uccidono 63 pinguini

Strage in Sudafrica: sessantatré pinguini africani, una specie in via di estinzione, sono stati uccisi da uno sciame di api vicino a Città del Capo.

Sudafrica, sciame di api attacca e uccide 63 pinguini

Città del Capo è stata testimone di un raro evento di aggressione tra specie animali: uno sciame di api ha infatti attaccato fino ad uccidere un gruppo di 63 Pinguini Africani, specie in via d’estinzione, provenienti da una colonia di Simonstown, località a circa 40 km dalla capitale.

Sudafrica, morti 63 pinguini in via d’estinzione: sulle carcasse, numerose punture d’api

Le carcasse degli animali, trovate su una spiaggia, erano coperte da punture di api, soprattutto intorno agli occhi, e nessun’altra ferita evidente, ha spiegato un funzionario della Fondazione dell’Africa meridionale per la conservazione degli uccelli costieri (Sanccob). La stessa è intervenuta sul posto, scoprendo anche i corpi di api deceduti durante l’attacco.

Sudafrica, api attaccano e uccidono 63 pinguini: convivenza conflittuale tra le due specie

Questa piccola specie di pinguini, vive prevalentemente “sulla costa e sulle isole del Sudafrica e della Namibia, anche se alcuni sono stati avvistati fino al nord del Gabon”, scrive BBC.

I pinguini coesistono con le api di Città del Capo, parte integrante dell’ecosistema locale. La situazione preoccupa molto gli ambientalisti, che continueranno a monitorare altri possibili eventi per comprenderne le cause ed eventualmente intervenire al fine di salvare le due specie in conflitto.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli