Prescrizione, Bernini (Fi): da maggioranza delitto perfetto

Pol/Luc

Roma, 20 dic. (askanews) - "Come volevasi dimostrare: la maggioranza ha trovato un accordo che è in realtà un delitto perfetto consumato contro la giustizia: la riforma della prescrizione parte infatti dal primo gennaio e poi si comincerà a parlare di come accorciare i tempi dei processi. E' insomma come dire: intanto arriva l'uragano, poi cerchiamo un ombrello da aprire. E' andato in porto, insomma il baratto tra addio alle prescrizione e intercettazioni, uno scambio scellerato che dà parzialmente il via alla riforma Orlando, del tutto insufficiente per riportare le intercettazioni nell'alveo costituzionale delle garanzie. Sta prevalendo su tutti i fronti, insomma, la linea del ministro Bonafede, che non sa distinguere dolo da colpa, ma che in quanto a giustizialismo è il primo della classe, propenso com'è a togliere ogni briglia al cavallo di trojan che segna la sorte di chi finisce nel tritacarne delle intercettazioni". Lo dichiara Anna Maria Bernini, presidente dei senatori di Forza Italia.