Prescrizione, Bernini (Fi): riforma atto di inciviltà giuridica

Pol/Luc

Roma, 16 gen. (askanews) - "La riforma della prescrizione è un atto di inciviltà giuridica da parte di due avvocati, Conte e Bonafede, che distruggono i diritti e le garanzie dei cittadini". Lo ha detto Anna Maria Bernini, presidente di Forza Italia, nel corso di un convegno organizzato dal partito sui temi della giustizia. "Aderire a questa riforma vuol dire sposare in pieno la filosofia di Davigo, massimo esponente di questo giacobinismo arrembante, il quale continua a ripetere che nel processo la difesa ha fin troppe garanzie", ha aggiunto Bernini. "La proposta di mediazione del governo, palesemente incostituzionale perché viola la presunzione di innocenza per i condannati in primo grado, è sciagurata perché rappresenta un girone dantesco in cui un cittadino rischia di finire e non uscire mai più".