Prescrizione, Bonafede: "Al Pd chiedo lealtà"

webinfo@adnkronos.com

"Dal Partito democratico mi aspetto lealtà, si tratta di lavorare per tempi certi del processo". Lo ha detto il ministro della Giustizia, Alfonso Bonafede, parlando con i cronisti a piazza Montecitorio, riferendosi alle distanze nella maggioranza sulla riforma della prescrizione. "Il mio impegno era presentare alla maggioranza una legge che garantisse tempi certi, l'ho presentata a inizio ottobre", ha ricordato il ministro, sottolineando che "dal 1 gennaio a livello processuale non succede nulla, gli effetti della riforma si avranno dal 2023-2024". 

E alla domanda dei cronisti sul rischio di una crisi di governo per le divergenze tra i partiti della maggioranza ha risposto: "E' assurdo che su una conquista di civiltà si metta indiscussione la tenuta del governo".  

Prescrizione, alta tensione M5S-Pd