Prescrizione, Bonafede: non accetto ricatti e minacce da nessuno -2-

Mpd

Roma, 2 feb. (askanews) - "Io non credo che dobbiamo pensarla tutti allo stesso modo, ci mancherebbe - prosegue il ministro - : qualcuno dovrebbe semplicemente rendersi conto di non essere più al governo con Alfano e Verdini (che, come noto, hanno una concezione della giustizia lontana anni luce dalla mia).

Per troppi decenni, persone oneste di questo Paese hanno ingoiato il boccone amaro della prescrizione, simbolo di uno Stato che si rassegna rispetto alla propria incapacità di dare una risposta di giustizia in tempi celeri garantendo i diritti di tutte le parti. La riforma del processo penale (commentata quotidianamente da persone che non l'hanno mai letta) accelera questi tempi. Ed è su questo "cantiere" che stiamo lavorando".