Prescrizione, Casellati: valutare bene, serve riforma organica

Vep

Roma, 14 feb. (askanews) - Sulla prescrizione bisogna "riflettere con molta cautela. E' fondamentale valutare come le nuove norme si possano conciliare con il principio costituzionale del giusto processo e della sua ragionevole durata". Lo afferma la presidente del Senato Elisabetta Alberti Casellati in una intervista al Messaggero.

"Il tema infatti va a incidere direttamente sulle garanzie costituzionali e i diritti della persona che di certo non può essere imputata a vita - osserva -. Così come è certo che l'ordinamento penale si gioverebbe più di una riforma organica, sistematica e strutturale che di interventi settoriali". Quanto ai lavori parlamentari Casellati evidenzia "la compressione dei tempi con cui le Camere sono costrette a valutare e approvare i provvedimenti dell'esecutivo", che "ha assunto dimensioni non più tollerabili. Di questo passo rischiamo di trasformare il bicameralismo perfetto in un monocameralismo imperfetto e parallelo. Senatori e deputati vanno rispettati e ascoltati". "Per cambiare la rotta - rilancia - non servono necessariamente accorgimenti normativi ma un'intesa istituzionale, un patto etico tra governo e Parlamento fondato sul rispetto dei ruoli e sulla centralità del confronto, sale della democrazia".