Prescrizione, Conte (LeU): mediazione o si rinvii entrata in vigore

Pol/Gal

Roma, 3 dic. (askanews) - "La riforma della prescrizione voluta da Bonafede, e varata dal governo gialloverde, va bilanciata con una norma che garantisca tempi certi e rapidi per la celebrazione dei processi. Bisogna trovare un equilibrio tra la necessità di accertare i fatti e il diritto del cittadino ad avere un processo giusto e in tempi ragionevoli, così come prescritto dalla nostra costituzione. Il governo si faccia carico del problema". Lo afferma in Aula a Montecitorio il deputato di LeU Federico Conte.

"Liberi e uguali ha avanzato una proposta organica, che distingue tra prescrizione del reato e prescrizione del processo, protesa a una mediazione alta, che tutela tutte le parti del processo. Il ministro Bonafede aiuti la maggioranza a trovare la soluzione migliore, se necessario anche rinviando l'entrata in vigore della sua norma, così da consentire alla discussione lo spazio e il tempo che merita - sostiene Conte -. Per questo motivo abbiamo votato contro la proposta di Forza Italia di calendarizzare con urgenza, a dicembre, l'avvio della discussione sulla proposta dell'on. Costa. La prescrizione è materia delicata e va trattata con cura e responsabilità, e non stressata dalla contingenza e dalla convenienza politica".