Prescrizione, Costa (Fi): decreto su lodo Conte Bis incostituzionale

Pol/Gal

Roma, 7 feb. (askanews) - "Prima prendono tempo con rinvii continui, poi pretendono la decretazione d'urgenza. Bonafede fa il duro, e minaccia un decreto che sarebbe doppiamente incostituzionale. Primo, perché mancano del tutto i requisiti, soprattutto in pendenza di iniziative parlamentari sulle quali la maggioranza ha addirittura preso tempo con il rinvio in commissione; secondo perché la distinzione tra assolti e condannati in primo grado viola parecchi articoli della Costituzione, con tutto il rispetto degli uffici di Bonafede. Siamo certi che il Presidente della Repubblica vigilerà. In ogni caso un decreto che recepisse il lodo Conte si schianterebbe in Parlamento". Così, in una nota, il deputato di Forza Italia e responsabile del dipartimento giustizia del movimento azzurro, Enrico Costa.