Prescrizione, Costa (Fi): o si cancella riforma o faremo referendum

Pol/Luc

Roma, 1 gen. (askanews) - "Il nuovo anno si apre con uno sfregio al codice penale, che abbiamo in ogni modo cercato di scongiurare. È una triste constatazione, visto che, almeno a parole, due terzi del Parlamento non lo condivide. La responsabilità politica è in gran parte del Partito Democratico che ha seguito le convenienze politiche anziché le (dichiarate) convinzioni. La nostra battaglia non si ferma: l'obiettivo è l'abrogazione fulminea dello stop alla prescrizione. Lanciamo fin d'ora un appello alla responsabilità a tutte le forze politiche, affinché abbandonino le logiche di schieramento ed abbiano il coraggio di salvare il nostro ordinamento da un' aggressione demagogica e pericolosa. Riuniamoci in un fronte trasversale che corregga le storture propinate dai 5Stelle, isolando gli integralisti del giustizialismo. Mettiamo la nostra proposta a disposizione di tutti, affinché si trovi la sintesi per mandare velocemente in soffitta norme incostituzionali e dannose. Diversamente non resterà che il referendum abrogativo". Così, in una nota, il deputato di Forza Italia e responsabile del dipartimento giustizia del movimento azzurro, Enrico Costa.