Prescrizione, Costa (Fi): Pd fa contrario di quanto sbandierato

Pol/Vep

Roma, 30 dic. (askanews) - "A due giorni dall'entrata in vigore dello stop alla prescrizione è interessante rileggere le parole pronunciate negli ultimi mesi dagli esponenti del Pd. Hanno fatto il contrario di quanto sbandierato ai quattro venti". Così, in una nota, il deputato di Forza Italia e responsabile del dipartimento giustizia del movimento azzurro, Enrico Costa che riporta alcune dichiarazioni dei dem sulla prescrizione: "Riteniamo inaccettabile l'entrata in vigore della norma sulla prescrizione senza garanzie sulla durata dei processi", Nicola Zingaretti.

"Diciamo al Ministro Bonafede che per noi è inaccettabile l'entrata in vigore della riforma della prescrizione senza garanzie certe, cogenti di un'abbreviazione dei tempi dei processi", Valter Verini. "Riteniamo utile rinviare l'entrata in vigore della prescrizione riformata dal precedente Governo", Michele Bordo. "Chiediamo di rinviarne l'entrata in vigore in attesa di una riforma organica del processo", Alfredo Bazoli. "Per noi la riforma della prescrizione che va bene è la riforma Orlando", Franco Vazio.

"Con quale credibilità - conclude Costa - presentano ora una proposta di legge per cancellare la riforma Bonafede? Faranno un'altra volta dietrofront e la loro proposta finirà nel cestino di via Arenula. Votino il nostro testo e mandiamo tutti insieme un segnale chiaro al Guardasigilli".