Prescrizione, Crucioli (M5s): riforma sacrosanta, basta impunità

Red/Lsa

Roma, 17 dic. (askanews) - "Mentre nella sala Nassiriya del Senato si teneva la conferenza stampa sulla prescrizione del Coordinamento Nazionale 'Noi non dimentichiamo', che riunisce i familiari delle vittime delle più grandi stragi italiane, in commissione Giustizia le opposizioni cercavano di calendarizzare un disegno di legge che posticipa l'entrata in vigore della norma Bonafede". A segnalarlo in una nota è il senatore del MoVimento 5 Stelle Mattia Crucioli, vice presidente della commissione Giustizia di Palazzo Madama.

"Come hanno detto oggi i parenti delle vittime - aggiunge il parlamentare genovese - questi signori di Lega, Forza Italia e Fratelli d'Italia avrebbero fatto bene ad ascoltare le testimonianze di chi, dopo aver perso i propri cari in circostanze tragiche, subisce anche la beffa di processi che svaniscono nel nulla, di colpevoli che non saranno mai tali. La legge Spazzacorrotti ha stabilito che dal 2020 la prescrizione si ferma dopo la sentenza di primo grado, quando la Giustizia ha emesso un primo verdetto si deve andare fino in fondo. Per noi questo è la risposta sacrosanta e doverosa da dare a chi anche oggi ha lanciato un appello con il cuore e la rabbia in mano: basta scappatoie, basta impunità".