Prescrizione, delegazione Fi a maratona oratoria Ucpi: stop a riforma

Pol/Luc

Roma, 4 dic. (askanews) - "Questa è una stagione di populismo penale e assistiamo a continui obbrobri giuridici. Forza Italia grazie a Enrico Costa ha presentato una proposta per far rivivere la prescrizione abolendo la riforma Bonafede. Sulla proposta Costa saremo vigili affinché venga discussa in aula prima che entri in vigore la riforma Bonafede". Così la capogruppo di Fi alla Camera Maria Stella Gelmini intervenendo alla maratona oratoria dell'Unione camere penali contro la riforma della prescrizione targata Bonafede che si svolge a piazza Cavour di fronte alla Corte di Cassazione.

Il senatore Maurizio Gasparri, presentatore di una proposta al Senato in tal senso, ha rincarato la dose: "La riforma Bonafede è una truffa, un'autentica follia". E ancora, Stefania Craxi, che rivolgendosi alla platea di penalisti ha dichiarato: "Benvenuti nella realtà. Sono più di vent'anni che i magistrati pensano di moralizzare la società e che si calpestano i diritti fondamentali dei cittadini. Sarò al fianco delle Camere penali per una battaglia di civiltà affinché la giustizia torni a essere al servizio dei cittadini". Parole di fuoco anche dall'ex presidente dell'Unione camere penali Beniamino Migliucci che ha parlato di "riforma distruttiva per il nostro Paese". "Credo che tutti - ha detto Migliucci - abbiano avuto modo di comprendere i danni che la riforma genererà. Se Zingaretti ha detto di non essere d'accordo e anche Italia viva, perché non fermano la riforma? Forse non vogliono andare a casa..". Critiche da parte di Migliucci anche all'Anm: "Ai simpatici burloni dell'Anm è bastato che il ministro Bonafede, sorridente quanto inconsapevole, facesse promesse sul sorteggio al Csm per cambiare idea e riaffermare il suo ruolo di sindacato. Orlando ora tiri fuori gli attributi e la coerenza e faccia un regalo a questo Paese - ha concluso Migliucci - e il ministro Bonafede si guardi qualche norma del codice penale e magari faccia un master".