Prescrizione,+E e Azione: battaglia per Stato diritto

Lsa

Roma, 7 gen. (askanews) - La riforma Bonafede della prescrizione significa "fine processo mai. Un altro dei pezzi di demolizione dello Stato di diritto. E' un clima pericoloso". Lo ha affermato Emma Bonino nel corso del sit in davanti alla Camera, orgamizzato da +Europa e da Azione, il movimento fondato da Carlo Calenda. "E' una battaglia fondamentale - ha aggiunto Bonino - perchè se si scivola al primo gradino non si sa mai dove si va a finire". Il segretario di +Europa, Benedetto Della Vedona, ha aggiunto che "è un problema dello Stato" quello dei tempi dei processi che non può essere risolto "abolendo le garanzie" ma lavorando "su una migliore organizzazione del sistema giudiziario". Sulla stessa linea Carlo Calenda. "Non contiamo di vincere questa battaglia - ha spiegato - perchè il governo è tecnicamente ostaggio del M5s, con un Pd che non ha una direzione di marcia. Tuttavia quella sulla prescrizione è una battaglia che merita assolutamente di essere combattuta. Questa riforma non migliora l'efficienza del sistema giustizia ma porterà a processi più lunghi. Senza capire che essere sotto processo per il cittadino è già scontare una pena".