Prescrizione: Ferri, 'Conte non diventi avvocato Bonafede'

Prescrizione: Ferri, 'Conte non diventi avvocato Bonafede'

Roma, 4 feb. (Adnkronos) – "Il presidente Conte nel governo gialloverde, che non va dimenticato ha votato la legge Bonafede, si definiva 'avvocato del popolo', nel governo giallorosso sono certo saprà volare alto e non si ridurrà a fare 'l’avvocato di Bonafede' ma troverà una soluzione giuridica nell’interesse del Paese e non di una forza politica. Ne ha tutta la competenza ed autorevolezza e penso che sappia ascoltare le critiche provenienti dai magistrati avvocati e dall’accademia". Lo afferma il deputato di Italia viva Cosimo Maria Ferri, deputato di Italia viva e componente della commissione Giustizia della camera.

"Da parte di Italia viva -aggiunge- massima collaborazione per soluzioni ragionevoli e corrette giuridicamente. Dobbiamo lavorare per far funzionare e velocizzare il processo penale e per far sì che l’istituto della prescrizione non sia mai utilizzato perché i processi si finiscono prima. Con la riforma Orlando abbiamo raggiunto questo equilibrio modificando ed allungando i tempi della prescrizione ma anche introducendo norme per rendere il processo penale più efficiente. Da qui si parta. A Bonafede dico: basta bizze si apra un confronto serio perché i ministri passano ma le riforme sbagliate creano danni irreparabili per il sistema e per i cittadini".