Prescrizione, Ferri (Iv): un po' di umiltà servirebbe a Bonafede

Lsa

Roma, 3 feb. (askanews) - "Il tema prescrizione è questione giuridica, di buon senso più che politica. Bonafede non può pensare di non confrontarsi con le altre forze politiche, di non ascoltare le autorevoli voci che provengono anche dal mondo giuridico. Un po' di umiltà non gli farebbe male". Lo dichiara in una nota il deputato di Italia Viva Cosimo Maria Ferri, componente della Commissione Giustizia.

"La legge Bonafede, votata anche dalla Lega, viola principi costituzionali. Italia Viva sta facendo una battaglia di civiltà giusta e nell'interesse dei cittadini. Abbiamo indicato una via d'uscita: sospendere per un anno l'entrata in vigore della legge Bonafede e lavorare per una riforma del processo penale rapido, giusto e con garanzie effettive e non dilatorie. Con i tempi giusti del processo, con una pena certa in caso di condanna e con un sistema efficiente il tema prescrizione non interesserebbe a nessuno. Lavoriamo quindi - spiega il deputato renziano - per fare i processi e non per sospenderli. Ritorniamo alla legge Orlando votata da tutto il Pd e da lì partiamo per migliorare ancora il sistema".