Prescrizione, Fi: no a forzature, chiederemmo incontro a Mattarella

Rea

Roma, 10 feb. (askanews) - "Le polemiche intorno allo stop alla prescrizione tengono ancora alta la tensione all'interno della maggioranza. In questo scenario - auspicando che Iv conduca la battaglia fino in fondo - Pd e M5S non smentiscono l'utilizzo dello strumento dell'emendamento al dl Milleproroghe per inserire in legislazione il cosiddetto lodo Conte bis. Uno strumento - secondo la giurisprudenza costante della Consulta - inammissibile e incostituzionale, contro il quale ci opporremo con forza e determinazione". Lo afferma in una nota Mariastella Gelmini, capogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati.

"Il presidente della Camera, Roberto Fico, non può consentire una simile forzatura procedurale e deve chiaramente far emergere il buon senso contro la protervia della maggioranza. Se a Montecitorio fosse avallato questo assurdo emendamento, Forza Italia è pronta a chiedere udienza al Capo dello Stato, Sergio Mattarella, affinché vengano salvaguardate le prerogative delle Camere e la regolarità dei lavori parlamentari", conclude Gelmini.