Prescrizione, Gelmini: stop è omicidio ragionevole durata processo

Pol/Luc

Roma, 16 gen. (askanews) - "Inutile usare giri di parole: l'abolizione della prescrizione è una mostruosità giuridica e una vera e propria barbarie. Un autogol clamoroso del governo". Lo ha detto Mariastella Gelmini, capogruppo di Forza Italia alla Camera, intervenendo ad un convegno sulla riforma Bonafede della prescrizione organizzato dal responsabile del Dipartimento Giustizia di Forza Italia, Enrico Costa.

"Tutti noi pensiamo che si debbano assicurare i colpevoli alla giustizia, ma l'obiettivo non si raggiunge condannando gli italiani a un ergastolo processuale. La soluzione non è autorizzare la durata infinita del processo, ma renderlo più rapido. Le ricette sono: semplificazione delle procedure, potenziamento degli organici, depenalizzazioni. Bonafede fa esattamente il contrario: complica i meccanismi e introduce nuovi reati cedendo a un populismo penale insopportabile. Oggi parliamo di 'omicidio' della ragionevole durata del processo. La verità, però, è che da circa un anno e mezzo, cioè da quando i 5 Stelle sono al governo, assistiamo a continue picconate e scossoni allo Stato di diritto. Noi non ci rassegniamo: Forza Italia è in prima linea per combattere questo stato di cose".